L’Io Reale

Cosa è l’Io Reale? È il nostro archetipo, la nostra impronta peculiare, unica e specifica, che si forma e si raccoglie di vita in vita, nelle ripetute vite terrene. Impronta elaborata nel viaggio post mortem e pre natale che viene effettuato per tappe tra le Sfere (i Pianeti nell’orbita da loro tracciata) ove risiedono le Gerarchie Spirituali.

Questo condensato di esperienze di vita terrena e sovra terrena, costituisce ed arricchisce l’Io Reale che, di vita in vita, andrà ad abitare corpi sempre nuovi e che è anche colui che modella i corpi che sceglierà secondo le proprie “leggi” utili alla sua evoluzione.
Potremmo parlare di Leggi Musicali riferendoci alla armonia che l’uomo va a vivere sostando di Sfera in Sfera, cioè di pianeta in pianeta nello spazio che compiono nella loro orbita e non nel pianeta materiale, governati da singole e specifiche Gerarchie Spirituali. 

La direzione del cammino dell’Io Reale è: 

Mondo spirituale -> Mondo terrestre 
Io Reale -> Corpi terrestri

L’Io Reale, sulla Terra, si deve attivare, organizzare, e lo fa attraverso quelle che Rudolf Steiner chiama appunto le Organizzazioni o anche Vita Animica Durevole

Questa vita animica durevole o queste Organizzazioni originano dalle “armonie musicali cosmiche” che andranno ad incontrare le armonie del corpo ereditario scelto.  

Il compito dell’Io Reale è “innalzare” il corpo ereditario. Corpo che a volte ed in alcune piccole o più grandi parti, rimane più sé stesso e non riesce ad essere preso, trasportato dalle organizzazioni.

Le organizzazioni sono 4

  1. Quella affinché si manifesti l’Io nel corpo fisico
  2. Quella affinché si manifesti il corpo aereo nel corpo
  3. Quella affinché si manifesti il proprio corpo eterico nel corpo eterico del corpo
  4. Quella affinché si manifesti il corpo fisico a modello dell’Io reale

Queste 4 organizzazioni impattano il corpo ereditario. 

Queste 4 organizzazioni incontrano il 4 elementi del corpo: gli elementi fisici, quelli acquei, quelli aerei o di luce e quelli di calore attraverso tre grandi sistemi: 

Per appropriarsi, prendere in mano il corpo, le organizzazioni entrano in relazione con tre sistemi:

  1. Il sistema degli Eteri per prendere in mano il corpo

1 Etere di calore -> incontra il calore

2 Etere di luce -> incontra l’aria

3 Etere chimico -> incontra l’acqua

4 Etere di vita -> incontra elemento fisico 

Le organizzazioni entrano in relazione con

  • il sistema dei 7 Processi Vitali

1 respirazione

2 riscaldamento

3 nutrizione

4 separazione

5 mantenimento

6 rigenerazione

7 generazione

Le organizzazioni entrano in relazione con 

  • Il sistema dei sensi basali 

Per entrare nelle leggi del corpo 

Quindi tre livelli attraverso i quali le Organizzazioni entrano in relazione col corpo. 

L’Io Reale contiene gli archetipi individuali, cioè tutto ciò che ha costruito l’io reale nei tempi, attraverso le sue esperienze ripetute e tutti gli intenti, che sono ancora nel futuro, abbracciandoli in una unica sintesi. Quindi contiene la memoria vera, unica, prima e ultima delle esperienze.

Rappresenta una sintesi evolutiva a più fasi perché l’Io reale si apre a spazi successivi dove vengono abbracciate tutte le incarnazioni, precedenti e future.

L’Io Reale compie la scelta del progetto incorporatorio intenzionale cioè determina tutte le caratteristiche che intende avere per il suo Progetto incannatorio.

L’Io Reale costruisce il soma (corpo fisico) sul modello ereditario (vedi Pedagogia Curativa)

Questo ci richiama a quanto detto a proposito delle Organizzazioni (click qui).
Le Organizzazioni vengono dette “vita animica durevole” che corrisponde a quello che Steiner chiama Uomo Invisibile.
Quindi Organizzazioni – Vita Animica Durevole e Uomo Invisibile sono lo stesso concetto. L’uomo Invisibile lavora incessantemente per tutta l’esistenza a porre i presupposti perché si manifestino le 4 forze:
IO, Corpo Eterico , Corpo Astrale e Corpo Fisico Individuali.

L’Io reale contiene il Progetto Incarnatorio intenzionale cioè le tappe biografiche che si pone davanti che sono Incoscienti all’uomo sulla terra
L’io Reale contiene, conosce, gli “incontri biografici” posti come mete di risveglio ed emancipazione.

E’ l’Io Reale a scegliree il momento dell’abbandono del corpo fisico, della escarnazione. E’ lui l’elemento che subito dopo l’evento della morte fisica riassume quello che poi sarà di nuovo l’Intento Incarnatorio.

L’Io Reale è percepibile dalla osservazione attenta del fenomeno Incarnatorio Complessivo. Cioè possiamo cogliere la caratteristiche dell’Io reale dal panorama biografico, sapendo andare sopra i singoli eventi e collegandoli in un elemento di senso che li riunisce tutti.

L’Io reale si manifesta nella complessità del fenomeno.
Bisogna fare attenzione al termine “incarnazione” che viene usato rispetto all’Io quando si dice che l’Io si incarna secondo certe “tappe”. Questa espressione può trarre in inganno se si immagina che l’Io Reale diventi carne, corpo fisico.
In realtà L’Io Reale manifesta se stesso in ciò che esso stesso a fatto diventare corpo fisico, appuntamenti biografici, famiglia scelta, occasioni; gli archetipi che ha deciso di rendere carne.

Pensare all’Io che si Incarna come corpo è una distorsione materialistica.

L’Io in quanto Spirito si manifesta nelle manifestazioni.

Come lo Spirito dell’Altissimo manifesta se stesso in TUTTO ciò che esiste, così lo Spirito umano che è la sua piccola emanazione, si manifesta in quelle cose che è stato in grado di progettare e far diventare visibili.
Corpo fisico, talenti, incontri, anima ed eterico…

L’Io Reale e gli interventi nella Pedagogia Curativa.

Quando interveniamo con gli strumenti della Pedagogia Curativa, stiamo andando nella direzione dell’aiuto all’Io Reale nelle Organizzazioni.
Le aiutiamo o lo aiutiamo in quello che le Organizzazioni non sono riuscite a fare affinché si manifestassero come da intenzione dell’Io Reale: i 4 Corpi Costitutivi.

L’IO segue click qui