Il tramonto della civiltà del nostro tempo

L’appello che si leva da profondità spirituali sconosciute,
che a poco a poco gli uomini impareranno a conoscere,
chiama daccapo l’umanità a preparare qualcosa,
qualcosa che è destinato a diventare una nuova civiltà,
ma questa nuova civiltà del futuro sarà permeata ancora una volta da forze  chiaroveggenti

Anche oggi, l’appello non può venir rivolto a coloro che sono alla testa della nostra civiltà,  n’è può venirne compreso…
Quando si guarda con disprezzo, da parte dei capofila della civiltà odierna, alle piccole cerchie, a chi collabora con zelo alla preparazione di una civiltà futura, 
colui che vi si impegna con la propria anima deve dirsi:
Non sono quelli che oggi primeggiano per la loro forza intellettuale,
non sono quelli su cui far affidamento.
Proprio gli uomini ch’essi disprezzano, proprio gli uomini dei quali si dice che non siano all’altezza della cultura odierna, proprio questi uomini, oggi,  vengono radunati così come venne radunata dalla guida dell’Oracolo del Sole la gente semplice dell’antica Atlantide per preparare una futura civiltà, per esserne l’aurora. 
Mentre, nella cultura, quel che ci sta davanti è il tramonto della civiltà del nostro tempo
.” 

Questo sia detto per inciso allo scopo di infondere forza a quanti devono subire, e contrastare, gli attacchi che vengono da chi pretende di muoversi alla testa della nostra civiltà.”

Rudolf Steiner 

Economia spirituale e reincarnazione O.O.109

Lascia un commento